Patenti

PATENTI MOTO

Per quanto riguarda i motocicli di cilindrata inferiore o uguale ai 125 cc, è possibile conseguire la patente A1 dopo il compimento dei 16 anni d’età. Le prove d’idoneità consistono in un esame teorico (quiz) e due prove di guida (percorso tra birilli e guida su strada). Per poter guidare motocicli di cilindrata superiore (patente A2, A3) è necessario avere la maggiore età (per i primi due anni dal conseguimento (per chi ha meno di 21 anni) della patente non è possibile guidare motocicli di potenza superiore ai 25 kw). L’Autoscuola 2000, possiede tutti i motocicli necessari allo svolgimento delle prove pratiche.
PATENTI B, CAP

La patente di categoria B, consente di guidare autovetture e autoveicoli fino a 3,5 t. e sul territorio italiano, motocicli di cilindrata non superiore a 125 cc e di potenza massima pari a 11 kw. Si può conseguire al compimento del 18° anno d’età e consiste nel superamento di due prove: la prima teorica, si basa su quiz ministeriali a risposte multiple e la seconda si basa su una prova di pratica di guida a Nonantola.

Nel caso della patente CAP legata alla patente B, si può conseguire solo al compimento del 21 anno d’età e può consentire di condurre taxi oppure autonoleggi.
PATENTI C, D, E

Le patenti C e D consentono rispettivamente di guidare veicoli di peso superiore alle 3,5 t. e veicoli destinati al trasporto di persone che superano i nove posti totali compreso il conducente. Entrambe si possono conseguire al compimento del 18 anno d’età, ma solo dopo aver preso la patente di categoria B. Per poter condurre complessi di veicoli la cui motrice rientri nella categoria B è necessaria la patente BE, mentre la patente CE è necessaria per condurre autotreni ed autoarticolati (questa ultima comprende la patente BE). La patente DE si può conseguire invece al compimento del 21 anno d’età e permette di guidare autosnodati ed autobus trainanti un rimorchio non leggero (comprende la categoria BE). Per tutte le patenti è necessario superare una prova teorica ed una prova di guida su veicoli idonei e forniti dalla COOPERATIVA DELLE SCUOLE GUIDA.
QUALIFICAZIONE C.Q.C.

Il nuovo decreto dirigenziale n. 371 del 7 febbraio 2007 obbliga i possessori di patenti superiori, che utilizzano veicoli a scopo professionale al possesso della nuova Carta di Qualificazione de Conducente. L’obbligo entrerà in vigore il 10 settembre 2008 per il trasporto di persone ed un anno più tardi per il trasporto merci. Sono esentati dall’esame per il rilascio della C.Q.C. per CAP D i possessori di patente superiore rilasciata prima del decreto n. 371 (4 aprile 2007). La legge specifica che trascorsi tre anni dall’entrata in vigore della stessa, non sarà più possibile il rilascio della C.Q.C. per documentazione.
RECUPERO PUNTI

Si ricorda ai conducenti che è possibile conoscere la propria situazione in tempo reale il numero dei punti sulla propria patente chiamando da telefono fisso il numero 848-782782.

Dopo l’introduzione della patente a punti (art. 126 bis) gli automobilisti partono con un credito di 20 punti che possono essere sottratti a causa d’infrazioni del codice della strada. I corsi di recupero punti permettono di recuperare da un minimo di 6 punti (patente B) con la frequenza di un corso che ha durata di due settimane e di 12 ore complessive, ad un massimo di 9 punti (patenti C-CE-D-DE), con la frequenza di un corso che può durare quattro settimane. Questi corsi possono essere frequentati solo dopo aver ricevuto la lettera di decurtazione punti che arriva direttamente dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri di Roma.

Alla fine del corso di recupero punti, sarà rilasciato un attestato di frequenza che è valido per il riaccredito dei punti sulla propria patente.
REVISIONE

La revisione della patente di guida può essere disposta da Prefetto o dalla Motorizzazione Civile con l’obbligo di sottoporsi a visita medica presso la Commissione Medica Locale o ad esame d’idoneità, qualora sorgano dubbi sul persistere dei requisiti fisici e psichici prescritti o dell’idoneità tecnica alla guida. La revisione della patente può essere disposta anche prima della restituzione al titolare della patente sospesa.
C.I.G.C.

Candidati Maggiorenni

Per ottenere il certificato d’Idoneità alla Guida del Ciclomotore obbligatorio dal 1 luglio 2005 sono richiesti:

  1. Certificato Medico.
  2. 2 foto tessera, con lo sfondo bianco.
  3. Carta d’identità valida.
  4. Codice fiscale.
  5. Per chi è straniero il permesso di soggiorno o carta di soggiorno.
  6. L’Attestato di frequenza alle 12 ore obbligatorie di corso.

Candidati Minorenni

Per ottenere il C.I.G.C. obbligatorio dal 30 giugno 2003 è necessario oltre alla documentazione richiesta per il CIGC maggiorenne anche il superamento di una prova teorica a quiz.